Seleziona una pagina
Comunità

Il 18 gennaio a Prato la marcia per la libertà. Per i diritti del lavoro e la democrazia, contro i decreti Salvini

Dicembre 31, 2019

Senso Comune aderisce alla manifestazione indetta a Prato per il 18 gennaio, indetta per protesta contro le multe recapitate agli scioperanti di Prato e a chi era in piazza per portare la propria solidarietà ai lavoratori. I decreti Salvini criminalizzano la partecipazione democratica e la possibilità di lottare per un futuro migliore. Da Prato può partire una mobilitazione più vasta per dare dignità al lavoro e alla nostra democrazia. Ancora una volta diritti dei lavoratori e qualità della nostra democrazia si dimostrano intimamente legati.

Facciamo scendere in piazza l’indignazione per le multe da 4’000 euro recapitate ai lavoratori “colpevoli” di aver scioperato alla tintoria Superlativa contro condizioni di vero e proprio sfruttamento e per il mancato pagamento di sette stipendi. Facciamo sentire in piazza la voce di chi crede che è l’ora di abrogare i Decreti Salvini!

Per adesione inviare mail a: pratostaconglioperai@gmail.com

Pagina facebook https://www.facebook.com/events/3083797238315380/

Articoli Correlati

Il Coronavirus e la Toscana del futuro

Il Coronavirus e la Toscana del futuro

E’ opinione diffusa che la pandemia da coronavirus avrà ripercussioni significative sugli scenari economici mondiali. Accelererà tendenze già in atto come l’accorciamento delle filiere produttive mondiali, metterà in profonda discussione il settore del consumo...

Napoli, la vera rivoluzione è la normalità

Napoli, la vera rivoluzione è la normalità

A Napoli quando piove non si va a scuola. È una cosa che ha persino un suo coefficiente di buon senso: se con la pioggia c’è il rischio reale che un soffitto non manutenuto uccida una classe di adolescenti le istituzioni fanno bene a garantire, come possono,...

Per la Toscana! Appello della rete Toscani Liberi

Per la Toscana! Appello della rete Toscani Liberi

Le prossime elezioni in Toscana rischiano di passare completamente sopra la testa dei bisogni reali dei cittadini ed in particolare delle classi popolari della regione. Da una parte la Lega sarà interessata a usare come simbolo uno sfondamento in una regione “rossa”,...