Seleziona una pagina

Scuola del popolo

Stato, sovranità e discorso populista ai tempi dell’austerità

Senso Comune organizza la sua prima scuola estiva. Un modo per cementare e allargare la nostra comunità e per rafforzare le chiavi discorsive con cui costruire un’Italia più giusta. Un modo per conoscerci meglio e per capire più a fondo come e perché ci stanno tirando via il futuro da sotto i piedi e cosa fare per poterlo recuperare e renderlo nostro.

In definitiva, un’esperienza in cui dibattere di politica, economia e società tra una partita a calcio e una nuotata nel Trasimeno.

 

[su_heading size=”15″ margin=”30″]RELATORI INTERNAZIONALI[/su_heading]

[su_spoiler title=”Rita Maestre” style=”fancy” icon=”arrow”]Portavoce della sindaca di Madrid e membro del Consiglio Cittadino di Podemos; è stata attivista nel 15M e nei movimenti femministi[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Sarah Bienzobas” style=”fancy” icon=”arrow”]Coordinatrice area Comunicazione del Comune di Madrid; precedentemente è stata coordinatrice grafica di Podemos e produttrice del programma video online La Tuerka[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Christophe Ventura” style=”fancy” icon=”arrow”]Ex segretario nazionale per le relazioni estere del Parti de Gauche, redattore di del sito Mémoire des luttes[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Aaron Bastani” style=”fancy” icon=”arrow”]Fondatore e presentatore del programma video online britannico Novara Media; appare spesso come commentatore in diversi programmi televisivi da Sky alla BBC e sta scrivendo un saggio per Verso su automazione e politica[/su_spoiler]

 

[su_heading size=”15″ margin=”30″]RELATORI ITALIANI[/su_heading]

[su_spoiler title=”Marco Adorni” style=”fancy” icon=”arrow”]Insegnante e ricercatore del Centro Studi Movimenti[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Marina Anastasio” style=”fancy” icon=”arrow”]Ricercatrice nel dipartimento di Scienze Sociali della London Metropolitan University. Si occupa di globalizzazione ed educazione[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Stefano Bartolini” style=”fancy” icon=”arrow”]Storico del lavoro e del sindacato[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Raffaele Bazurli” style=”fancy” icon=”arrow”]Ricercatore in scienza politica e sociologia presso il “Centre on Social Movement Studies” della Scuola Normale Superiore[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Matteo Bortolon” style=”fancy” icon=”arrow”]Attivista sui temi del debito e della finanza del Comitato di Annullamento dei Debiti illegittimi (CADTM)[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Thomas Fazi” style=”fancy” icon=”arrow”]Giornalista, saggista e traduttore[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Tommaso Gabellini” style=”fancy” icon=”arrow”]Ricercatore in Economia dell’innovazione presso University College London[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Simone Gasperin” style=”fancy” icon=”arrow”]Ricercatore in Economia dell’innovazione presso University College London[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Paolo Gerbaudo” style=”fancy” icon=”arrow”]Sociologo, Direttore del Centro per la Cultura Digitale al King’s College di Londra[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Marcello Gisondi” style=”fancy” icon=”arrow”]Ricercatore in Storia del pensiero politico, Università della Svizzera Italiana[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Francesco Marchesi” style=”fancy” icon=”arrow”]Dottore di ricerca in Filosofia, Fondazione San Carlo di Modena, Università di Pisa[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Giovanni Maria Mascaretti” style=”fancy” icon=”arrow”]Dottore di ricerca (PhD) in filosofia presso la University of Essex. Si occupa di neoliberismo, beni comuni e politica dei Big Data[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Samuele Mazzolini” style=”fancy” icon=”arrow”]Ricercatore in teoria politica presso la University of Essex[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Tommaso Nencioni” style=”fancy” icon=”arrow”]Lavoratore dipendente[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Dodo Nicolai” style=”fancy” icon=”arrow”]Grafico (e cioè tuttofare) freelance, collabora con Quorum S.A.S.[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Enrico Padoan” style=”fancy” icon=”arrow”]Ricercatore in Scienze politiche e relazioni internazionali; laureato alla Pontificia Universidad Católica de Chile[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Stefania Paolazzi” style=”fancy” icon=”arrow”]Esperta di politiche pubbliche locali e processi partecipativi[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Stefano Poggi” style=”fancy” icon=”arrow”]Ricercatore in storia all’Istituto Universitario Europeo[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Ornella Punzo” style=”fancy” icon=”arrow”]Medico, specialista in Medicina Interna. Ha conseguito un MSc in Salute Pubblica alla London School of Hygiene and Tropical Medicine e attualmente lavora all’Istituto Superiore di Sanità[/su_spoiler]

[su_spoiler title=”Sirio Zolea” style=”fancy” icon=”arrow”]Giurista specializzato in Diritto comparato[/su_spoiler]

 

[su_heading size=”15″ margin=”30″]PROGRAMMA[/su_heading]

Venerdì 8 settembre

15.00-00.00 Arrivo

20.00 Cena

Sabato 9 settembre

09.30 Plenaria

L’esperienza Podemos tra l’ipotesi populista e la pratica municipalista (Rita Maestre, introduce Samuele Mazzolini)

11.30 Tre seminari:

  •            Discorso politico e populismo: una nuova strada per l’emancipazione (Samuele Mazzolini – Francesco Marchesi – Raffaele Bazurli)
  •            Per una politica economica di uscita dal declino e dalla stagnazione (Simone Gasperin – Tommaso Gabellini)
  •            Comunicare pop con i social media (Paolo Gerbaudo – Leonardo Nicolai – Michelangela Di Giacomo)

13.00 Pranzo

14.30 Tre seminari:

  •            L’Europa tra espropriazione della sovranità e populismo (Thomas Fazi – Matteo Bortolon)
  •            Come produrre una video pillola (Paolo Gerbaudo – Sarah Bienzobas – Aaron Bastani)
  •            La crisi della governance neoliberale e il momento populista: una prospettiva globale (Tommaso Nencioni – Enrico Padoan – Stefano Bartolini)

16.30 Plenaria

Uscire dal cerchio si può: per una comunicazione radicale e di massa (Aaron Bastani – Sarah Bienzobas; introduce Paolo Gerbaudo)

20.00 Cena

Domenica 10 settembre

09.30 Tre seminari:

  •           La logica neoliberista tra educazione e sanità pubblica (Giovanni Mascaretti – Ornella Punzo – Marina Anastasio)
  •           Dalle radici del populismo alla sua attualità in Italia (Marcello Gisondi – Sirio Zolea)
  •           Per un nuovo municipalismo populista: quali strumenti e prassi (Marco Adorni – Stefania Paolazzi – Stefano Poggi)

11.30 Plenaria

La sfida ribelle di Jean-Luc Mélenchon (Christophe Ventura; introduce Tommaso Nencioni)

13.00 Pranzo

14.00 Partenza

 

[su_heading size=”15″ margin=”30″]INFORMAZIONI DI SERVIZIO PER I PARTECIPANTI[/su_heading]

1) Se soffri di intolleranza alimentare, celiachia e quant’altro, comunicacelo quanto prima a info@senso-comune.it
2) Bisogna portarsi i propri asciugamani
3) Non ci sono rivenditori di sigarette sull’isola
4) Per chi arriva dopo le 19 – orario di partenza dell’ultimo traghetto pubblico -, il signor Sandro, un barcaiolo privato, dispone sia della barchetta da poche persone sia del barcotto da 10 ca. Il suo numero è 3406669485
5) Per coloro che hanno versato solo la caparra, si ricorda di portare i contanti sufficienti a saldare il prezzo totale della scuola (€120)

 

[su_heading size=”15″ margin=”30″]ISCRIZIONI[/su_heading]

Purtroppo i posti a disposizione sono limitati. Scrivici a info@senso-comune.it per verificare la disponibilità e ricevere gli estremi del pagamento. Il costo totale della scuola è di €120: è necessario versare una caparra di €40, mentre i restanti €80 sono pagabili direttamente alla scuola.

Nel costo, oltre alla scuola stessa, si comprende il soggiorno in camere doppie con bagno con pensione completa. È a disposizione una connessione Internet Wi-Fi libera e gratuita.

 

[su_heading size=”15″ margin=”30″]DOVE[/su_heading]

La scuola estiva si terrà presso la fattoria Il Poggio, situata nell’isola Polvese del lago Trasimeno in Umbria, www.fattoriaisolapolvese.com. L’arrivo è previsto per venerdì 8 settembre nel tardo pomeriggio (dopo le 15) e la ripartenza nel pomeriggio di domenica 10 dopo pranzo.

 

[su_heading size=”15″ margin=”30″]COME ARRIVARE[/su_heading]

In auto ||| da sud

Prendere l’uscita Orte dall’Autostrada A1 e proseguire per la E45 direzione Perugia. Uscire a Magione e proseguire a dx per 5 Km direzione San Feliciano Lago trasimeno.

In auto ||| da nord

Uscire dall’Autostrada A1 a “Valdichiana” svoltare a destra, dopo 300 mt. prendere il raccordo Perugia-Bettolle direzione perugia uscita “Torricella” prendere la strada che costeggia il lago 3 km direzione San Feliciano.

In treno

Le stazioni più vicine sono: Magione (3 km.), Passignano (5 km.), Castiglione del Lago (13 km.), Chiusi (20km.), Chianciano (24 km.), Terontola (28 km.).

L’Isola Polvese si trova nel comune di Castiglione del Lago, ma l’imbarco per l’isola è da San Feliciano nel comune di Magione (Lungolago Alicata – San Feliciano 06063 Magione PG). Le auto non sono traghettate, ma possono usufruire di un ampio parcheggio gratuito a fianco del molo d’imbarco.

Vi sono traghetti ogni 40 minuti, tutti i giorni, dalle 9.00 alle 19.00 (ma da venerdì a domenica dalle 9.20 alle 19.00). Vi è una pausa dalle 12.50 alle 14.40.

La struttura dista circa 10 minuti a piedi dal molo (prendere verso sinistra, in direzione Giardino delle piante acquatiche). Per chi ha un cane ricordarsi di guinzaglio e museruola.